Vacanze a Falcade: dove sciare, cosa vedere e cosa fare nel “Sogno Dolomitico”

Cosa vedere a Falcade, località turistica della provincia di Belluno in Veneto, parte del comprensorio sciistico Tre Valli. Attività e sport, trekking e passeggiate. Visita agli edifici di culto, al Museo Augusto Murer e ai tabià di Falcade.

falcade-centro


Falcade dove si trova e turismo

Falcade è una località sciistica del comprensorio Tre Valli situata nell’alta Val Biois ed incorniciata dalle suggestive cime del Civetta (3220 m), del Focobon (3054 m) e delle cime del Gruppo della Marmolada.

E’ una delle più frequentate destinazioni invernali del Veneto ed è l’harem degli appassionati di sci di pista e sci di fondo grazie i suoi emozionanti percorsi.

Non solo piste da sci, anche d’estate la cittadina del bellunese si anima e accoglie turisti italiani e stranieri. Falcade si presta infatti per fare passeggiate naturalistiche, escursioni e praticare trekking ma anche per immergersi nella cultura locale con una visita ai cosiddetti “Tabià“, tipiche costruzioni storiche adibite a fienili e stalle.


Leggi anche: Visitare Belluno consigli

falcade-dolomiti

Falcade è una destinazione ideale per le famiglie che qui troveranno relax e divertimento. La Piana di Falcade è un luogo dove i più piccoli possono giocare immersi nella natura mentre i genitori si godono il meritato relax.

I bambini trascorreranno ore spensierate nel parco giochi attrezzato con campetti sportivi e con tante altre strutture pensate appositamente per il loro intrattenimento.

Gli amanti della pesca sportiva potranno dilettarsi presso il centro dedicato, noleggiare l’attrezzatura da pesca e utilizzare il barbecue.

Falcade è un’ottima base di partenza per esplorare le Dolomiti. Tra i luoghi d’interesse in provincia di Belluno segnaliamo il Monte Civetta, il Lago Dei Negher (o Dei Giai), il Lago di Sorapiss e le Tre Cime di Lavaredo.

falcade-hotel

Dove sciare a Falcade: comprensorio sciistico Tre Valli

Falcade fa parte del comprensorio sciistico Tre Valli insieme alle località Passo San Pellegrino e Moena.

Questo include ben 110 km di piste, 3 snowpark e il cosiddetto Skitour delle Emozioni: trattasi di circa dodici chilometri di percorso che si snoda tra i dolci declivi baciati dalle Dolomiti. Il luogo perfetto per provare emozioni con gli scii ai piedi.

Gli appassionati di sci di fondo avranno a disposizione circa 8 chilometri di pista. Non mancano percorsi più impegnativi che partono da Falcade e arrivano all’altro lato del torrente Biois.

falcade-piste-da-scii


Potrebbe interessarti: Belluno dove mangiare bene spendendo poco

Falcade escursioni e trekking

Falcade è un ottimo punto di partenza per praticare trekking alla scoperta del territorio circostante.

Si possono scoprire infatti tanti tesori naturalistici tra cui la cascata di Gares che si raggiunge in 4 ore o le cime del Focobon. Gli escursionisti più esperti possono partire dall’Hotel Molino di Falcade e da qui raggiungere il Rifugio Volpi al Mulaz.

Una passeggiata adatta a tutti e molto affascinante è quella che parte dalla Baita Flora Alpina e arriva al Rifugio Fuciade. Segnaliamo anche la passeggiata alla Sappade-Cascata delle Barezze, da non farsi mancare sia per la facilità del percorso che per la bellezza del contesto paesaggistico.

Vi si arriva partendo da Sappade in circa venti minuti. Il sentiero è adatto a tutti, anche ai bambini. Si attraversano prati e boschi su una comoda strada inizialmente asfaltata poi sterrata, fino ad arrivare alla Cascata delle Barezze (1415 mt).

falcade-paese

Falcade attrazioni e luoghi di interesse

Tra i luoghi d’interesse di Falcade troviamo diversi edifici di culto, un museo e i cosiddetti tabià. Il Museo Augusto Murer conserva lo opere dello scultore del secondo Novecento. Fu Augusto Murer a volere che il suo atelier-laboratorio diventasse dopo la sua morte museo e polo artistico-culturale.

In mostra sono esposti anche lavori di artisti a lui contemporanei: troverete sculture in bronzo e in legno ma anche lavori su carta, tela e perfino su mosaico.

La particolarità del museo sta, oltre che nella bellezza delle sue opere anche nella sua ubicazione. A fare da cornice i monti con le cime del Focobon: al piano superiore dell’edificio l’occhio passa dai capolavori dell’artista allo scenario della natura che si ammira dalle finestre.

falcade-veneto

La Chiesa della Beata Vergine dell’Immacolata

Non può mancare una visita alla Chiesa della Beata Vergine dell’Immacolata. Oltrepassato il portale in legno scolpito da Augusto Murer, si accede agli interni impreziositi da due dipinti dello scultore, tra cui per realismo ed espressività spicca “La Misericordia”. Degne di nota il Battistero e la Pala d’Altare.

Alle spalle della chiesa sorge una cappella dedicata ai Caduti delle guerre, che merita una visita in doveroso raccoglimento anche per ammirare la scultura raffigurante la Deposizione.

falcade-chiesa

I Tabià di Falcade

I tabià sono tipiche costruzioni in legno con base in pietra che in passato venivano adibite a fienili, stalle e utilizzate per la conservazione del foraggio per gli animali da pascolo durante la stagione fredda.

Se ne trovano numerosi in molte altre località della Valle del Biois e delle Dolomiti ma Falcade alta, ovvero la parte più antica dell’abitato, è sicuramente uno dei paesi alpini più rappresentativi.

Troverete cartelli informativi che riportano le date di costruzione e di restauro delle varie strutture. La più antica risale al XVII secolo.

Molti dei tabià di Falcade conservano la struttura originaria, molti altri sono stati rimaneggiati, restaurati e trasformati in abitazioni ma sempre rispettandone le caratteristiche originarie.

falcade-tabia

Falcade immagini e foto