Vacanze relax a Grado: cosa vedere e spiagge più belle dell’Isola d’Oro


Cosa vedere a Grado e cosa fare d’estate. Passeggiate nel centro storico tra le architetture paleocristiane, gite in barca nella laguna e relax sulla spiaggia dorata dell’Isola d’Oro.

grado



Grado Turismo

La cittadina medievale di Grado è una delle località balneari più belle ed ambite del Friuli Venezia Giulia ed ha davvero dell’incredibile.

Lambita dalle acque del Mare Adriatico, è anche detta “Isola d’Oro” o “La Prima Venezia” ed è incastonata tra la Laguna di Marano e il Golfo di Trieste.

Grado sorge in epoca romana come porto di Aquileia. Un tempo villaggio di pescatori, oggi è una rinomata meta turistica del nord Italia famosa anche come destinazione termale grazie alla sua sabbia che si dice abbia proprietà terapeutiche.


Leggi anche: Le 5 località balneari più belle del Friuli Venezia Giulia

grado-friuli-venezia-giulia

Grado luoghi di interesse ed attrazioni

La cittadina ha un bel centro medievale, piccolo ma ben conservato con le strette calli di impronta veneziana dove è un piacere girare quasi perdendosi senza una meta.

Tanti i ristorantini e le trattorie dove fermarsi a pranzo o a cena. Inoltre gli scorci pittoreschi del centro storico si prestano ad essere fotografati da ogni prospettiva.

Piacevole la passeggiata sul Lungomare Nazario Sauro che costeggia gran parte della laguna e la spiaggia di Grado. Comunemente chiamato la “diga”, si estende per circa un chilometro.

Fate anche una sosta al Parco delle Rose, zona verde a ridosso della spiaggia, attrezzata con un parco giochi per bambini.

grado-basilica-esterni

Basilica di Sant’Eufemia e Battistero di Grado

Iniziamo con una visita alla Basilica di Sant’Eufemia.

All’esterno è in pietra in stile paleocristiano. All’interno presenta tre navate intervallate da colonne in marmo e uno splendido mosaico pavimentale in stile bizantino risalente alla fine del VI secolo.

La basilica di Grado ospita la cassaforte che che custodisce il Tesoro del Duomo ossia oggetti di straordinario valore. Potrete ammirare anche la statua della Madonna degli Angeli che ogni anno in occasione di una processione in mare, viene trasportata a bordo di un’imbarcazione fino al Santuario dell’Isola di Barbana.


Potrebbe interessarti: Cosa vedere a Venezia gratis o spendendo poco

Per trascorrere qualche ora di tranquillità vi consigliamo di prendere il traghetto che collega Grado all’Isola di Barbana e raggiungere l’antichissimo Santuario intitolato alla Madonna. Si respira pace e spiritualità e la laguna ha il suo fascino.

Adiacente alla Basilica troviamo poi il Battistero che conserva reperti liturgici risalenti all’Alto Medioevo tra cui una grande vasca battesimale e dei sarcofagi romani del II-III secolo d.C.

grado-basilica-santeufemia

Basilica di Santa Maria delle Grazie

La vicina Basilica di Santa Maria delle Grazie è un altro capolavoro da visitare. È una chiesa piccola e semplice nell’aspetto, la popolazione gradese gli è particolarmente devota.

Risale al IV secolo, è costruita in stile paleocristiano e all’interno ospita la statua lignea della Madonna a cui è intitolata.

basilica-santa-maria-delle-grazie

Resti Archeologici della Basilica della Corte

Raggiungiamo i resti Archeologici della Basilica della Corte risalenti all’epoca paleocristiana, rinvenuti nel 1902 durante lavori di restauro della piazza dove sono ubicati. Potrete osservare quel che resta di un’antica pavimentazione a mosaico con iscrizioni ma anche dei sarcofagi e parte dei muri perimetrali dell’edificio.

A pochi metri, in Piazza Biagio Marin si trova la Casa della Musica, uno degli edifici più antichi di Grado. Oggi ospita mostre ed eventi culturali.

grado-friuli-venezia-giulia

La laguna di Grado e i suoi Casoni

Se vi trovate in vacanza a Grado vi consigliamo di noleggiare un’imbarcazione o unirvi ad un’escursione in laguna. Ammirerete i vari isolotti dove un tempo vivevano i pescatori e ancora oggi potrete vedere alcune delle loro abitazioni, chiamate Casoni.

Venivano costruite con i materiali reperiti sulle isolette come canne e paglia con una sola grande stanza con il focolare. Molti di questi oggi sono stati abbandonati mentre altri sono stati ristrutturati e convertiti in Albergo Diffuso dove alloggiare è un’esperienza.

isola-barbana-grado

Le Terme di Grado

Grado è famosa per le sue terme, rinomate già all’epoca dell’Impero Austro Ungarico, grazie soprattutto alla sabbia della zona dai poteri curativi. Non a caso a Grado nacquero i cosiddetti “bagni di sabbia” o “sabbiature”.

Presso le Terme Marine di Grado potrete rigenerarvi nelle piscine di acqua sulfurea, prenotare trattamenti estetici e di talassoterapia. Inoltre potrete usufruire della convenzione con gli stabilimenti balneari della spiaggia di Grado, coniugando terme e offerta balneare.

grado-lungomare

Spiaggia di Grado

Grado è una delle località balneari più frequentate dell’Adriatico. Il mare è insignito dal 1989 della Bandiera Blu grazie alla qualità delle sue acque. Inoltre i fondali che digradano dolcemente sono adatti a tutta la famiglia.

La spiaggia principale di Grado è un litorale lungo e ampio caratterizzato da sabbia dorata finissima e attrezzato con ogni tipo di servizio e comodità per una vacanza family-friendly. Numerose infatti sono le attività di intrattenimento pensate per tutte le età tra cui aree sportive, zone per mamme e bambini, animazione e punti lettura, bar e ristoranti.

Non manca una spiaggia dedicata agli amici a quattro zampe e ai loro proprietari. Gli amanti della pineta apprezzeranno il tratto di spiaggia con alle spalle un’area boschiva dove godersi un po’ di ombra nelle calde giornate estive e fare un pic-nic in famiglia.

Per essere ancor più precisi, Grado dispone di 120 mila mq di arenile suddivisi in 4 spiagge rivolte a sud e l’esposizione al sole è unica nel suo genere.

grado-stabilimenti

Grado immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta