Vacanze relax alle Terme di Bagni di Lucca: cosa vedere e cosa fare in una delle Capitali estive d’Europa

Cosa vedere a Bagni di Lucca, cittadina toscana situata nel cuore della Val di Lima. L’offerta turistica, le escursioni naturalistiche e le gite da fare in zona. Informazioni, storia e curiosità sulle terme di Bagni di Lucca.

bagni-di-lucca


Bagni di Lucca Turismo

Siamo ad una trentina di chilometri a nord di Lucca. Questa pittoresca cittadina è stata “terra di principi e poeti”: dalla prima metà del XIX secolo ha attirato infatti reali e nobili provenienti da tutta Europa giunti a Bagni di Lucca per sperimentare i poteri curativi delle sue acque termali.

Insomma Bagni di Lucca è stata una delle Capitali estive più importanti d’Europa.

Era il 1837 e Bagni di Lucca divenne famosa a livello internazionale anche per l’apertura di uno dei primi casinò in Europa. Sapevate che proprio in questa cittadina della Toscana è stato inventato il gioco della roulette?


Leggi anche: Visitare Lucca consigli

Bagni di Lucca ha attirato numerose figure legate all’arte e alla letteratura del calibro di Shelley, Byron, Browning, Carducci e Puccini. Le sue origini in realtà sono ancora più antiche, pensate che il primo insediamento risale ai Romani e si sviluppò in zona Corsena intorno alla Chiesa di San Pietro Apostolo.

Per quanto riguarda l’offerta alberghiera a Bagni di Lucca, la scelta è varia. Consigliamo di affittare un appartamento o alloggiare in una struttura con vista sulla campagna toscana.

bagni-di-lucca-campagna-toscana

Cosa fare a Bagni di Lucca e dintorni

Bagni di Lucca si trova lungo l’argine del torrente Lima ed è costituito da tre diverse frazioni: Bagni alla Villa che è la zona centrale, Ponte a Serraglio ossia la zona del Casinò e Bagni Caldi dove si trovano le terme.

La cittadina d’inverno diventa una base d’appoggio per raggiungere le stazioni sciistiche della zona tra cui quella dell’Abetone. Durante la stagione estiva oltre che per le sue terme che sono l’attrattiva principale, Bagni di Lucca è apprezzata per la tranquillità e la pace che la rendono la destinazione ideale per un weekend di relax assoluto.

Inoltre nei dintorni di Bagni di Lucca è possibile praticare trekking ed escursioni naturalistiche nell’entroterra toscano a piedi, in bicicletta e a cavallo. Consigliamo in particolar modo un’escursione all’interno della Riserva Naturale di Orrido di Botri, il canyon più grande della regione.


Potrebbe interessarti: Lucca dove mangiare bene spendendo poco

Senza dimenticare che in pochi chilometri dal centro di Bagni di Lucca si possono scoprire borghi pittoreschi tra cui San Cassiano, Lucchio dominato da un castello in rovina (la Rocca di Lucchio) e Montefegatesi, paesino di origine medievale arroccato in cima ad una collina.

bagni-di-lucca-ville-ottocentesche

Bagni di Lucca: attrazioni e luoghi di interesse

Bagni di Lucca è apprezzata per il suo centro storico ma anche per i percorsi naturalistici che si snodano lungo il fiume.

Le principali attrazioni di Bagni di Lucca non possono che essere le terme che da secoli rappresentano uno di più rinomati e conosciuti punti di riferimento a livello internazionale per le cure termali.

bagni-di-lucca-panorama

Le ville ottocentesche e la Cappella Demidoff

In zona Bagni alla Villa dove si trovano le terme, potrete ammirare imponenti ville ottocentesche. Qui troviamo la preziosa Cappella Demidoff adiacente alla villa omonima, opera voluta dal principe russo Niccolò Demidoff.

La costruzione risale al 1825 e fu realizzata con uno stile che volutamente rievoca il Pantheon di Roma. La cappella e la villa con la famosa statua del Giambologna nei giardini, sono chiuse al pubblico e vengono aperte soprattutto nei mesi estivi in occasione di particolari eventi.

bagni-di-lucca-cappella-demidoff

La Chiesa Anglicana e il Cimitero Inglese

Tra i luoghi d’interesse di Bagni di Lucca segnaliamo la Chiesa Anglicana, costruita in stile neogotico nel 1839 e legata alla comunità protestante che abitò il territorio nel corso del XIX secolo.

A  circa 300 metri, si trova anche il Cimitero Inglese. Oggi la Chiesa Anglicana è stata adibita a biblioteca comunale e conserva al suo interno un prezioso patrimonio letterario, frutto di una donazione da parte di uno storico inglese.

bagni-di-lucca-biblioteca

Il Ponte delle Catene

Interessante l’architettura del Ponte delle Catene, lavoro ingegneristico risalente al 1800. Fu realizzato su commissione del duca di Lucca Carlo Ludovico di Borbone dall’architetto Lorenzo Nottolini.

Per la sua sorprendente progettazione a quel tempo fu considerato un’opera quasi avveniristica. Furono utilizzate infatti innovative tecniche industriali tra cui l’utilizzo di catene sospese in ferro e di complessi meccanismi per mantenerle in tensione.

È un ponte pedonale, svetta imponente sul fiume Lima precisamente in località Fornoli, una piccola frazione del comune di Bagni di Lucca.

bagni-di-lucca-ponte-delle-catene

Le Terme di Bagni di Lucca

La Toscana è famosa per le sue sorgenti sulfuree vulcaniche e tra queste Bagni di Lucca è uno dei centri più rinomati a livello mondiale.

Furono i Romani a scoprirne l’esistenza e a farne uso per sfruttare i poteri curativi delle acque del sottosuolo. Nel Medioevo e successivamente nel Rinascimento ne nacquero di nuove.

Ma le terme di Bagni di Lucca raggiunsero il loro massimo splendore all’inizio del XVIII secolo, quando vennero appunto frequentate da importanti personalità provenienti da ogni parte d’Europa.

Si ritiene che il calcio, bicarbonato e solfato presenti nelle acque termali abbiano proprietà benefiche e curative utili a contrastare i disturbi reumatici, l’artrosi ed altre patologie.

terme-bagni-di-lucca

Bagni di Lucca immagini e foto