Visitare Cannobio: cosa vedere e spiaggia di uno dei borghi più chic e romantici del Lago Maggiore

Cosa vedere a Cannobio, pittoresco borgo sul Lago Maggiore in provincia di Verbano Cusio Ossola. Visita al centro storico: il Palazzo della Ragione, la Collegiata di San Vittore Martire e il Santuario della SS. Pietà. Informazioni sulla spiaggia attrezzata di Lido di Cannobio.

cannobio


Cannobio Turismo

Cannobio è una cittadina medievale adagiata sulle rive del Lago Maggiore a pochi chilometri dal confine svizzero. Merita sicuramente una visita perché è una destinazione pittoresca ed esclusiva nonché uno dei paesi rivieraschi più rinomati della sponda piemontese del lago.

Il Lungolago, il centro storico e gli scorci da cartolina valgono senza dubbio una visita: lo scenario paesaggistico di Cannobio ruba il cuore a prima vista.

cannobio-di-sera-lungolago

Strategica è la collocazione geografica infatti attraverso la Strada Statale del Lago Maggiore si possono raggiungere la Val Grande, Orta San Giulio, la Val d’Ossola, le Isole Borromee, il confine svizzero e altre destinazioni d’interesse storico, artistico e culturale.


Leggi anche: I 6 castelli più belli e romantici d’Italia dove trascorrere una notte da favola a San Valentino

Senza dimenticare che da Cannobio partono i battelli che collegano il porto alle perle del Lago Maggiore.

La cittadina vive soprattutto di turismo estivo ed è proprio durante la stagione calda che diventa una delle destinazioni più esclusive del Lago Maggiore. La zona Lido offre una spiaggia attrezzata dove fare il bagno e praticare sport d’acqua.

Cannobio accontenta anche gli amanti del trekking infatti fa parte della Comunità Montana della Valle Cannobina, disseminata di sentieri naturalistici. Diversificati sono i livelli di difficoltà per praticare escursioni, da quelli semplici adatti alle famiglie a quelli più impegnativi ad alta quota.

In merito all’offerta alberghiera Cannobio ospita hotel, bed and breakfast e campeggi con viste suggestive sul lago. Tra questi segnaliamo il B&B Casa Amore, Residenza Patrizia, il Camping Sole e il Camping Bosco.

hotel-vista-lago-cannobio

La spiaggia di Cannobio a Lido di Cannobio

Sapevate che Cannobio ha guadagnato per diversi anni il riconoscimento Bandiera Blu? Proprio grazie alla pulizia delle sue acque, d’estate Lido di Cannobio è meta di turisti internazionali che fanno il bagno sulle sponde del lago e prendono il sole stesi sulla sabbia, sull’erba o sui ciottoli della riva.

Inoltre essendo la spiaggia  sempre abbastanza ventilata, si presta per praticare sport d’acqua come kitesurf, windsurf e vela. È possibile noleggiare in loco l’attrezzatura necessaria.


Potrebbe interessarti: Le 7 località italiane più belle ed interessanti del Lago Maggiore da visitare assolutamente

Inoltre a Cannobio si può fare diving nelle acque del Lago Maggiore. L’esperienza è indicata soprattutto ai subacquei esperti ma anche i non brevettati potranno cimentarsi nelle immersioni.

La spiaggia di Cannobio è  a misura di famiglia, offre infatti tutti i servizi necessari per una piacevole permanenza.

Lido di Cannobio si trova nella zona nord del paese a circa quattro chilometri dal centro storico. Si può raggiungere a piedi, in auto o in bicicletta attraverso la pista ciclabile immersa in uno scenario naturalistico suggestivo, che passa anche per l’Orrido di Sant’Anna.

cannobio-lago-maggiore

Cannobio attrazioni e luoghi di interesse

Il centro storico di Cannobio ha conservato tutto il suo fascino medievale. Passeggiando per le vie lastricate in pietra si incontrano palazzi signorili, chiese e altri gioielli architettonici.

Tra i luoghi d’interesse del borgo segnaliamo Palazzo Parasi, il Santuario della SS. Pietà, la Collegiata di San Vittore, la Chiesa di San Gottardo e l’ex Chiesa della Maddalena.

cannobio-centro-storico

Palazzo della Ragione o Palazzo Parasi

Palazzo Parasi, conosciuto anche come Palazzo della Ragione, è il simbolo per eccellenza della Cannobio medievale. Risale al 1291 e fu commissionato dal podestà Ugolino da Mandello.

Nel corso dei secoli ha avuto varie funzioni: è stato centro amministrativo, poi successivamente un carcere e nell’Ottocento è stato adibito a uso scolastico.

Oggi al piano terra ospita l’ufficio turistico mentre ai piani superiori è sede di eventi e mostre di fotografia, pittura e scultura. Palazzo della Ragione si trova a ridosso della Collegiata di San Vittore Martire e della Torre Comunale.

palazzo-parasi-cannobio

La Collegiata di San Vittore Martire

La Collegiata di San Vittore Martire ha origini settecentesche, fu edificata sui resti di un antecedente edificio medievale.

Presenta una facciata in stile neoclassico dove spiccano le cinque statue dei santi Vittore, Mosè, Ambrogio, Carlo, Davide e la torre campanaria in stile romanico. All’interno ospita la Reliquia della Sacra Costa, motivo di grande devozione tra gli abitanti di Cannobio.

Si possono ammirare inoltre un crocifisso ligneo del 1400, dipinti di pregio e altari in stile neoclassico.

cannobio-collegiata-san-vittore

Il Santuario della Santissima Pietà

Sul lungolago nel centro di Cannobio si trova il Santuario della SS. Pietà. È conosciuto soprattutto perché al suo interno conserva un piccolo dipinto su pergamena che raffigura Gesù Cristo in Pietà tra la Madonna e San Giovanni e che ha una storia miracolosa.

Nel 1500 il dipinto di Cristo, che apparteneva alla casa privata di Tommaso Zaccheo, pare abbia sanguinato più volte diventando così oggetto di pellegrinaggi e devozione.

La casa fu trasformata prima in una cappella e successivamente in quello che è l’attuale Santuario della SS. Pietà.

cannobio-panorama-tramonto

L’Orrido di Sant’Anna e la Chiesa di Sant’Anna

L’Orrido di Sant’Anna si trova non lontano dal centro storico e offre uno scenario naturalistico suggestivo.

Trattasi di uno sperone di roccia le cui pareti sono state erose nel corso dei secoli dalle acque del torrente Cannobino formando una spaccatura profonda che si affaccia sulla vallata sottostante.

Qui le acque sgorgano impetuose e ci sono due ponti che permettono il passaggio delle auto e dei pedoni. Nelle immediate vicinanze si trova la Chiesa di Sant’Anna che ha dato il nome all’Orrido.

Risale al 1600 e ospita la Cappella intitolata alla Madonna di Loreto forse ancora più antica della chiesa stessa, integrata poi all’edificio di cui oggi costituisce l’abside.

orrido-santanna-cannobio

Cannobio immagini e foto