2 borghi Bandiera Arancione più belli da visitare in Umbria

L’Umbria, pur non essendo bagnata dal mare, è una delle regioni più interessanti, autentiche ed accattivanti d’Italia ed alcuni dei suoi caratteristici borghi hanno ottenuto la prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Ecco quelli che consigliamo di non perdere assolutamente.

umbria-borghi-bandiera-arancione


Migliori borghi umbri Bandiera Arancione del Touring Club Italiano: quali sono e consigli su cosa vedere e cosa fare

“Umbria Verde”, “Umbria Santa” ed “Umbria Guerriera”, questo sono gli aggettivi più utilizzati e adatti per descrivere, a 360°, questa magnifica terra.

Ebbene si, stiamo parlando di una delle regioni più autentiche, interessanti ed affascinanti d’Italia famosa in tutto il mondo per le lussureggianti foreste, i dolci paesaggi collinari ed i borghi medievali e non che ogni anno vengono passeggiati e scrutati da migliaia e migliaia di turisti e curiosi.

In questa guida vogliamo parlarvi dei 2 borghi Bandiera Arancione dell’Umbria che, secondo alcune peculiarità e caratteristiche, meritano di essere visitati assolutamente.

umbria-colline

Vallo di Nera – Umbria

Felicemente adagiato su una collinetta della Valnerina in provincia di Perugia, Vallo di Nera è un borgo medievale di rara bellezza che non solo fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia ma, grazie alle straordinarie risorse storico-ambientali, all’ospitalità ed all’eccellente servizio di informazioni turistiche, è stato premiato, inevitabilmente, con la prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Il borgo di Vallo di Nera ha origini che si perdono nella notte dei tempi, è un meraviglioso “castello in pietra senza uscita” e, ancora oggi, conserva incredibilmente immutato, il suo straordinario fascino medievale.

umbria-vallo-di-nera

Le principali attrazioni di Vallo di Nera da non perdere assolutamente sono la Chiesa di Santa Maria Assunta che è stata edificata durante il XII secolo, si presenta con una bellissima architettura romanico-spoletina e conserva preziosi affreschi di scuola giottesca, la Chiesa di San Giovanni Battista la cui costruzione risale tra il XIII ed il XIV secolo, la celebre Casa dei Racconti che raccoglie le storie di montagna raccontate dagli abitanti della Valnerina ed il bellissimo centro storico che è un dedalo di particolarissime viuzze, stradine e vicoletti tutti da passeggiare.

umbria-vallo-di-nera-chiesa

Dal borgo medievale di Vallo del Nera si sviluppa una fitta rete sentieristica grazie alla quale è possibile organizzare dalle semplicissime passeggiate alle escursioni a cavallo o in bicicletta al trekking sul Monte Coscerno.

Sul Fiume Nera è possibile anche praticare rafting, canoa e pesca a mosca.

umbria-vallo-di-nera-centro-storico

Città della Pieve – Umbria

Città della Pieve è un borgo medievale situato su una collina a un’altitudine di 508 metri sopra il livello del mare, domina la Val di Chiana e si fregia della tanto ambita Bandiera Arancione del Touring Club Italiano grazie alla qualità dei servizi di informazione turistica, agli eventi ed alle manifestazioni, ai siti di interesse storico-culturale ed alle strutture ricettive che sono perfettamente integrate nel contesto architettonico.

umbria-citta-della-pieve

Potrebbe interessarti 10 cose da vedere a Pieve di Cento

Conosciuto con il nome de “Il Paese del Divin Pittore”, Pietro Vannucchi detto “Il Perugino”, Città della Pieve è anche il “borgo dello zafferano” e colpisce per i suoi monumenti di colore cotto intenso.

I principali luoghi di interesse di Città della Pieve dove è possibile anche ammirare le opere del Perugino sono, la Cattedrale dei Santi Gervasio e Protasio o Duomo che si presenta con un’architettura risalente al XVI secolo anche se la sua prima costruzione risale al V secolo ed ospita “La Madonna in gloria fra i Santi” ed il “Battesimo di Cristo” del Perugino ed alcune opere del Pomarancio, l’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi all’interno della quale è custodito uno dei più importanti affreschi del Perugino raffigurante l’Adorazione dei Magi e il Museo Civico Diocesano di Santa Maria dei Servi dove è possibile ammirare “La Deposizione della Corce”, sempre di Pietro Vannucchi.

umbria-citta-della-pieve-cattedrale

Il borgo di Città della Pieve ospita anche palazzi storici di grande pregio ma quello imperdibile è il Palazzo della Corgna all’interno del quale potrete visitare il Museo di Storia Naturale e del Territorio, la Biblioteca Comunale ed un obelisco di origini etrusche.

Oltre ad essere una cosiddetta “destinazione a misura di bambino”, Città della Pieve è ideale per chi vuole vivere momenti di pure benessere e relax a stretto contatto con la natura, per gli appassionati delle attività outdoor e per tutti coloro che vogliono fare esperienze culinarie di un certo livello organizzando preziosi percorsi enogastronomici.

umbria-citta-della-pieve-centro-storico

Nulla da togliere agli altri Borghi Bandiera Arancione dell’Umbria quali, Montone, Norcia, Panicale, Montefalco, BevagnaSpello, Trevi e Nocera Umbra, che sono decisamente famosi, quelli di cui abbiamo appena parlato, secondo un nostro modesto punto di vista, meritano una certa attenzione.

Borghi Bandiera Arancione Umbria: immagini e foto