Vacanze a Fiumaretta: cosa vedere, spiagge ed escursioni

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Nell’estremo Levante ligure e a due passi dal confine con la Toscana, Fiumaretta è una località balneare adagiata sul mare e sul fiume Magra che proprio qui ha la sua foce. In questa guida scopriremo cosa vedere a Fiumaretta, cosa fare e le spiagge da frequentare durante una vacanza in questo borgo conteso tra mare e fiume. 

fiumaretta-liguria


Fiumaretta di Ameglia: guida turistica

Siamo in provincia di La Spezia, nel luogo in cui la costa alta e frastagliata della Liguria lascia il passo al litorale sabbioso alle porte della Toscana. In questo contesto si situa Fiumaretta, piccola e tranquilla località balneare del comune di Ameglia che si stende da un lato sul mare e dall’altro lungo il fiume Magra, il corso d’acqua più importante della zona che qui termina il suo percorso.

Fiumaretta è una meta particolarmente apprezzata dalle famiglie con bambini piccoli e da chi è alla ricerca di tranquillità e del ritmo lento delle cose semplici. Qui, le giornate trascorrono placide tra le spiagge, il mare e qualche passeggiata. A eccezione delle feste sulla spiaggia presso gli stabilimenti balneari, Fiumaretta non offre una vita notturna particolarmente movimentata e, se lo si desidera, occorre spostarsi verso Sarzana o, meglio ancora, la Versilia.

fiumaretta-mare

Fiumaretta: la storia

Nonostante Fiumaretta sorga nella zona in cui si sviluppò il fiero popolo dei Liguri Apuani e la fiorente colonia romana di Luni, il paese ha una storia recente. L’importante porto di Luni, da cui partivano i pregiati marmi delle Apuane alla volta di Roma, sorgeva pressappoco nell’attuale zona di Fiumaretta ma, dopo l’abbandono della colonia romana e l’insabbiamento del porto, quest’area rimase paludosa e disabitata fino alla metà del XIX secolo.

A metà Ottocento, infatti, fu intrapresa l’opera di bonifica grazie alla ricca famiglia carrarese dei Fabbricotti, imprenditori nel settore del marmo e autori della rinascita di questo litorale, grazie allo sviluppo di un’economia agricola che aveva il suo cardine nella vicina tenuta di Marinella. Ciò favorì l’arrivo di famiglie di contadini, alcune delle quali si stabilirono a Fiumaretta, il cui primo nucleo fu realizzato nel 1855 dopo le bonifiche.

fiumaretta-tramonto

Fiumaretta: attrazioni e luoghi di interesse

Essendo un centro recente, a Fiumaretta non troverete attrazioni e monumenti storici ma la bellezza di questo piccolo centro balneare sta nelle sue stradine, nel lungofiume con la sua bella passeggiata e le sue spiagge di sabbia fine. Tuttavia, la zona di Fiumaretta e i dintorni sono ricchi di attrazioni e di borghi medievali tutti da scoprire, come quello di Ameglia, nel cui comune rientra Fiumaretta.

Dopo questa breve introduzione, andiamo ora a scoprire cosa fare e cosa vedere a Fiumaretta, i siti d’interesse, le spiagge, i dintorni e le escursioni da non perdere assolutamente.

fiumaretta-spiaggia

Lungofiume e Centro – Fiumaretta

Una delle prime cose da fare una volta arrivati a Fiumaretta è una passeggiata lungo il fiume Magra. Negli ultimi anni in paese è stato realizzato un bel lungofiume di Via del Pilota che, tra verdi giardini pubblici, panchine dove sostare, rimessaggi e porticcioli, costeggia le placide acque della Magra e conduce direttamente alle spiagge di Fiumaretta. In questo luogo, le acque sono salmastre e le zone umide sono l’ideale per la sosta di numerose specie di volatili come il martin pescatore.

Nel centro di Fiumaretta si trovano tutti i moderni servizi per trascorrere una serena vacanza al mare: bar, ristoranti, negozi ed eventi che vengono organizzati nelle serate estive nella moderna piazza Pertini. In paese si trova anche la piccola chiesa parrocchiale di Sant’Isidoro agricola che venne costruita assieme al borgo nel 1855 come chiesa campestre per assistere i contadini della zona.

fiumaretta-lungofiume

Tenuta di Marinella – Fiumaretta

La Tenuta di Marinella sorge al confine di Fiumaretta ed è un’area agricola di oltre 500 ettari, all’interno della quale sorse nel 1865 il villaggio agroindustriale per volere dei Fabbricotti, quasi del tutto autonomo in quanto dotato di chiesa, scuola, botteghe, cantine, latterie e magazzini. Oggi la Tenuta è quasi completamente disabitata e del villaggio rimangono gli edifici abbandonati e un ristorante ancora in attività.

La Tenuta di Marinella è raggiungibile a piedi da Fiumaretta ed è un’importante zona naturalistica dove effettuare lunghe passeggiate tra i caseggiati abbandonati e i campi popolati dai pini marittimi e piante protette, fino ad arrivare al ponte di collegamento con l’area archeologica di Luni. All’interno della Tenuta si trova anche il monumento di Carlo Fabbricotti del 1913 e la Cappella Gentilizia di famiglia.

cosa-vedere-fiumaretta-tenuta-di-marinella

Spiagge libere ed attrezzate – Fiumaretta

Le spiagge di Fiumaretta si trovano alla sinistra della foce del fiume Magra e costituiscono un litorale do poco più di un chilometro. Si tratta di spiagge di sabbia fine e scura su cui trovano posto numerosi e moderni stabilimenti balneari dotati di ogni comfort. Ci sono tre zone di spiaggia libera. Le acque sono chiare e abbastanza pulite. Il fondale è sabbioso e digrada molto lentamente, rendendo queste spiagge il paradiso dei bambini.

La costante e tenue ventilazione fa sì che le spiagge di Fiumaretta siano l’ideale per chi vuole cimentarsi con gli sport acquatici come windsurf, kitesurf, sup, canoa che vengono affittate direttamente presso gli stabilimenti balneari. Prima delle spiagge e dopo il piccolo molo di Fiumaretta, si trova la spiaggia per cani, attrezzata e recintata, per far fare il bagno nel fiume ai nostri amici a quattro zampe in tutta sicurezza.

fiumaretta-spiagge

Escursioni in barca a Punta Corvo

E se dopo le comodità degli stabilimenti balneari volete spingervi verso un’altra spiaggia libera, selvaggia e incontaminata, allora non resta che effettuare una gita in barca a Punta Corvo. Durante la stagione balneare, infatti, dai giardini del lungofiume di Via del Pilota, partono i traghetti che in pochi minuti conducono alla spiaggia di Punta Corvo.

Si tratta di una delle più affascinanti baie naturali della costa ligure, riconosciuta tra le più belle spiagge d’Italia. Qui potete bagnarvi nelle acque azzurre, chiare e cristalline. La spiaggetta si apre nell’alta costa frastagliata ed è in sabbia misto ciottoli. Il fondale presenta scogli, quindi si consiglia l’uso delle scarpette apposite. Il luogo è selvaggio, non vi sono servizi quindi occorre portare tutto il necessario come ombrellone, cibo e acqua.

cosa-vedere-fiumaretta-punta-corvo

Cosa vedere nei dintorni di Fiumaretta

A poca distanza da Fiumaretta, Sarzana è una meravigliosa cittadina medievale e rinascimentale. Sarzana è ricca di cultura, palazzi storici e vicoli dove passeggiare tra negozi di artigianato, ristorantini, atelier e negozi di antiquariato. Da non perdere una visita alla Cittadella o Fortezza Firmafede, il cui nucleo originario risale al 1249 e che fu rimaneggiata nel Rinascimento per volere di Lorenzo de Medici. Sopra la Cittadella, in lontananza, potete scorgere un’altra fortezza militare, quella di Sarzanello che domina la città almeno dal 963.

A pochi passi da Fiumaretta si trova il Museo archeologico nazionale di Luni, situato nell’area archeologica in cui è possibile visitare i reperti e le rovine dell’antica colonia romana di Luni, fondata nel 177 a.C. Il percorso espositivo si snoda attraverso diversi ambienti, all’interno e all’esterno. Tra le zone più interessanti da visitare vi sono quelle dell’imponente anfiteatro del II secolo, conservato perfettamente, la casa dei Mosaici, la Domus settentrionale, il portico del Foro, le terme. Gli scavi sono tuttora in corso.

cosa-vedere-fiumaretta-luni

Escursioni a Fiumaretta: Monte Caprione

Fiumaretta, assieme alla dirimpettaia Bocca di Magra posta sull’altra sponda del fiume, sorge alle pendici del Monte Caprione. Si tratta di un promontorio che, slanciandosi verso il mare, separa il Golfo di La Spezia e Lerici dalla piana del Magra. Il Caprione ricade nel Parco naturale regionale di Montemarcello. È un’area molto interessante per i numerosi sentieri immersi nella natura che offrono un’incomparabile vista sul golfo dei Poeti, sulla costa toscana e le Alpi Apuane che, con i loro bianchi marmi, si riflettono nelle acque del mare.

Il monte Caprione ha una affascinante e misteriosa storia. Infatti, vi sono stati trovati dei menhir che, secondo alcuni studiosi locali, fanno parte di un sito archeoastronomico. Famoso è il fenomeno della “farfalla di luce”, che avviene nel giorno del solstizio d’estate, quando il sole al tramonto passa attraverso la fessura di un megalite e proietta su un altro menhir la forma di una farfalla. Inoltre, qui si trovano anche numerose costruzioni preistoriche in pietra a secco, chiamati “cavanei”, attribuibili probabilmente all’antico popolo dei Liguri Apuani ma che gli studiosi non hanno ancora inquadrato perfettamente nella loro origine, storia e funzione.

cosa-vedere-fiumaretta-caprione-menhir

Fiumaretta immagini e foto