il mio sogno: l’Egitto


Egitto diario di viaggio. Informazioni, consigli utili, esperienza, cosa vedere e luoghi da visitare.

egitto-sfinge


Egitto tour itinerario e consigli utili

Da poco è terminato il mio sogno…ma ancora nn riesco a svegliarmi…

Due giorni fa sono tornata dal più bel viaggio della mia vita, un tour dell’Egitto.

Ho visitato il Cairo, le oasi (Baherya,Bauiti,El Fayum,Dakhla) e per finire ho fatto una crociera sul Nilo di 4 notti.

Ero già stata in Egitto, ma avevo visitato solo Sharm El Sheik e Dahab  e devo dire che, anche se il mare era bellissimo, non aveva placato la mia voglia di conoscere tutto di questo paese così ospitale, sorridente e solare.

egitto-statue

Egitto cosa vedere e luoghi di interesse

Così con mio marito , mia sorella e il suo compagno, ci siamo avventurati in questo viaggio indimenticabile.

Siamo partiti da Roma con un volo dell’Egyptair.

Arrivati al Cairo , ci attendevano gli accompagnatori che dopo vere sbrigato le faccende burocratiche ci hanno portato al nostro Hotel, il Piramids Park Oasis dove abbiamo passato 5 bellissime notti anche se sapevamo che era distante dalla città, ma lo era anche da Giza.!!!…

Comunque, pensammo che visto come era il nostro programma , non avremmo certo avuto tempo di passeggiare soli…

Le camere, abbastanza ampie e illuminate, erano pulite e profumate.

egitto-cairo

Lo staff dell’hotel, si è mostrato subito gentilissimo e dopo i vari convenevoli ci preparammo per la cena sul Nilo.

Una bella nave ristorante, un buon pasto e anche uno spettacolo di danza (secondo me acrobatica !) con il tappeto intorno la vita e poi una ballerina per la danza del ventre.

L’indomani cominciammo il nostro primo giorno di visite: la piana di Giza.

Piana di Giza

Le piramidi e la sfinge non hanno bisogno di commenti sono a dir poco MAESTOSE.

La nostra guida, Said, un giovane ragazzo laureato in archeologia, si è mostrato sin dall’inizio molto preparato, disponibile e paziente…si perchè mia sorella lo ha intontito di domande.

Dopo la visita che è durata circa 3 ore, siamo andati a pranzo.

Abbiamo scelto un ristorante vicino le piramidi, delizioso e pieno di gente.

Abbiamo deciso di mangiare pesce ma a mio marito odia il pesce così (per lui) ci siamo fatti portare un misto di carne, polpette allungate e speziate fatte alla griglia, pollo allo spiedo e patatine fritte.

egitto-giza

Dahshur Egitto

Dopo pranzo abbiamo visitato il sito di Dahshur.

Non ci ero mai stata e neanche lo conoscevo veramente, ma quelle due piramidi sono veramente spettacolari.

Una è rossa e l’altra è a forma di rombo e devo ammettere che sono belle davvero.

Poi abbiamo visitato anche la piramide a gradoni di Sakkara.

Anche questa molto particolare, ma le altre due mi hanno colpito di più..non so forse i colori, o forse perchè c’era poca gente e le abbiamo visitate più con calma.

egitto-Dahshur

Museo Egizio

Il secondo giorno siamo stati al Museo Egizio.

Anche questa un’esperienza unica.

C’ero già stata durante un’escursione da Sharm El Sheik, però eravamo in tanti invece adesso siamo solo in 4 e devo ammettere che ho capito molte più cose.

A pranzo siamo stati in un bel ristorante galleggiante, nella sponda opposta del Nilo.

Qui l’atmosfera era più leggera del ristorante del giorno prima, c’era meno gente, era più ampio e anche il cibo era migliore.

egitto-museoegizio

Egitto la città dei morti (Qarafa)

Dopo pranzo abbiamo visitato la Città dei Morti 

Ne avevo sentito parlare ma dal vivo è tutta un’altra cosa.

La gente vive, dorme, mangia, cucina, ride insomma fa tutto ma proprio tutto tra le tombe.

Quest’ultime si trovano all’interno delle case, davanti le porte..sono dappertutto.Insomma un’esperienza molto suggestiva.

C’è civiltà nel più antico cimitero mussulmano d’Egitto.

egitto-cimitero

Khan El Khalili e Moschea di Al Azhar

Dopo la citta’ dei Morti siamo andati a Khan El Khalili e prima di buttarci tra le vie colorate, speziate e dorate del mercato abbiamo visitato la bellissima Moschea si Al Azhar.

Molto particolare.

Il terzo giorno lo abbiamo passato nell’oasi del Fayum.

Un’oasi poco distante dal Cairo.

Molto bella,verde e piena di vegetazione.

Per la strada c’era un forte odore di cipolla perchè è pieno di piantagioni di cipollina verde.

Abbiamo visitato la città e le cascate insomma è stata una bella giornata.

egitto-moscheaazhar

Moschea di Hassan e Moschea di El Rifaya

Il quarto giorno abbiamo visitato le Moschee del Sultano Hassan e El Rifaya.

Le consiglio a tutti in quanto sono veramente belle.

Non le conoscevo, ed è un peccato che la maggior parte dei turisti non le visitino, perchè ne vale proprio la pena.

Poi abbiamo visitato il Museo Cairo copto che è un’insieme di luoghi di culto diversi.

A pranzo siamo stati in un ristorante molto grazioso , stile moderno ,pulitissimo e cibo perfetto.

Dopo pranzo siamo stati alla Cittadella di Mohammed Alì.

egitto-moschea2

Il quinto giorno siamo partiti di primo mattino per le oasi.

Un viaggio bellissimo tra il deserto silenzioso e la pace più totale.

La prima oasi che abbiamo visto è stata Bauiti, capitale dell’Oasi di Baherya.

Un posto proprio bello, verdissimo in mezzo il deserto.

Il giorno dopo abbiamo visitato in jeep 4×4 l’oasi di Bahrya.

egitto-oasi

Abbiamo visto alcune delle famose “mummie d’oro” e visitato l’antica necropoli.

Abbiamo visto le bellissime tombe dipinte e il tempio di Alessandro Magno.

Il giorno dopo di primo mattino siamo partiti per l’oasi di Dakla.

Il tragitto mi ha molto affascinato..tutto quel deserto, pieno di dune e rocce che quasi sembravano figure scolpite

Crociera sul Nilo

La mattina dopo siamo partiti per Luxor. Ci siamo imbarcati in nave. Bellissima.

egitto-deserto

Per avere tutte le informazioni su una Crociera sul Nilo consulta:

Egitto immagini e foto


Vuoi ancora più Volo Scontato?

Accedi gratuitamente alle migliori offerte dei principali Tour Operator. Viaggi, vacanze e weekend a prezzi unici e competitivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta