Cosa vedere e cosa fare a Vetralla: 7 attrazioni del borgo medievale delle Tuscia Viterbese

Cosa vedere a Vetralla, borgo della Tuscia che durante le festività ospita la Casa di Babbo Natale. Passeggiata nel centro storico, tappa al Duomo. Visita alle necropoli etrusco-romane di Norchia, Grotta Porcina e al tempio di Demetra. Sentieri e trekking intorno al Lago di Vico.

vetralla-centro-storico


Vetralla: turismo

Il borgo di Vetralla si trova in provincia di Viterbo ad un’ altitudine di 300 m s.l.m.

Paesaggisticamente si trova tra i colli della Tuscia alle pendici del Monte Fogliano, a ridosso delle rive del Lago di Vico e dell’omonima Riserva Naturale.

La cittadina è una tappa dall’antica via Francigena che un tempo veniva percorsa da viandanti e pellegrini per arrivare fino a Roma, il cuore della cristianità.

La distanza Vetralla – Roma è di circa 70 chilometri infatti Vetralla è una gita fuori porta ideale per chi parte dalla capitale. La piccola cittadina del viterbese attira turisti italiani e stranieri che apprezzano il suggestivo centro storico, gli itinerari naturalistici, archeologici e religiosi disseminati sul territorio circostante.

La zona è ricca di siti etruschi, romani e risalenti a civiltà databili alla tarda Età del Ferro. Nella Tuscia, infatti, le testimonianze etrusche e preistoriche sono moltissime.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale

Chi ha in programma di soggiornare a Vetralla, da qui può raggiungere facilmente gli altri splendidi borghi della Tuscia Viterbese: Civita Castellana ad una cinquantina di chilometri, il borgo di Caprarola a 20 chilometri, il borgo di Sutri a 17 chilometri e Ronciglione a 16 chilometri.

vetralla

Vetralla: attrazioni e luoghi di interesse

Il centro storico di Vetralla è un susseguirsi di viuzze d’impianto medievale dove si possono ammirare il Palazzo Comunale, il Duomo, la chiesa romanica di San Francesco e la Chiesa di San Pietro.

Su Piazza della Rocca troviamo il torrione che è quel che resta dell’antica Rocca dei Di Vico, famiglia feudataria di Vetralla.

Tra i palazzi storici segnaliamo Palazzo Franciosoni, Palazzo Vinci e Palazzo Piatti. Interessante anche la Casa Museo di Vetralla dove è allestita una tipica dimora del 1800 con arredi e oggetti dell’epoca.

centro-storico-vetralla

Duomo – Vetralla

Il Duomo di Vetralla fu edificato agli inizi del 1700 da Gian Battista Contini ed è dedicato a Sant’Andrea.

La facciata è in peperino con un fregio e un timpano triangolare che sovrasta il portale d’ingresso. All’interno presenta una sola navata e varie cappelle. Degni di nota un organo del Novecento e una statua lignea della Santissima Concezione.

vetralla-panoramica

Necropoli di Grotta Porcina – Vetralla

La Necropoli di Grotta Porcina è un sito archeologico risalente all’epoca etrusco-romana. Si trova in località Dogane e prende il nome dal fatto che nei secoli successivi il tumulo principale venne usato per tenerci i suini.

Qui troviamo due tombe a tumulo monumentali, un altare dove si svolgevano i riti funebri e una serie di tombe a camera scavate nel tufo.

vetralla-grotta-porcina

Tempio di Demetra – Vetralla

In località Macchia delle Valli si possono visitare le rovine di un santuario etrusco-romano, il Tempio di Demetra.

Si tratta di un insieme di blocchi di pietra con tetto spiovente al cui interno si trova una roccia che presumibilmente fungeva da altare.

Il tempio è legato al culto della dea Demetra e i reperti portati alla luce oggi sono custoditi nel Museo Archeologico Nazionale di Viterbo.

vetralla-tempio-demetra

Necropoli di Norchia – Vetralla

Ad una decina di chilometri da Vetralla si raggiunge la Necropoli di Norchia scavata in una valle tufacea. Abitata sin dai tempi preistorici e nell’età del bronzo, raggiunse il massimo splendore durante l’insediamento etrusco.

Si compone di tombe rupestri seminascoste dalla rigogliosa vegetazione e, più in alto, ospita i resti di una città medievale del XIII secolo con l’antica chiesa. L’accesso è libero, è consigliabile attrezzarsi con scarpe da trekking perché il terreno è roccioso.

necropoli-norchia

Eremo di San Girolamo – Vetralla

A pochi chilometri dal centro di Vetralla consigliamo di raggiungere con un bel trekking l’Eremo di San Girolamo legato alla storia di Fra Girolamo Gabrielli che agli inizi del 1500 vi si ritirò in solitudine per espiare le sue penitenze.

L’edificio è completamente scavato nella roccia e ospita una chiesetta, un piccolo chiostro e un paio di camere. Nei secoli successivi l’Eremo è stato la dimora di nuovi eremiti.

eremo-san-girolamo-vetralla

Terme libere – Vetralla (Masse di San Sisto)

Agli amanti delle terme segnaliamo le cosiddette Masse di San Sisto conosciute anche come Terme di Vetralla o Pozza di San Sisto.

La zona termale ospita due vasche, una più grande con acqua termale calda mentre l’altra più piccola con acqua tiepida, un prato verde attrezzato, servizi igienici, spogliatoi e docce.

vetralla-viterbo

Escursioni sui sentieri del Lago di Vico

Poco distante dal paese di Vetralla si trova il Lago di Vico di origine vulcanica che secondo la leggenda sarebbe nato da un colpo di clava di Ercole, figlio di Giove.

Gli appassionati di passeggiate naturalistiche e trekking si possono dirigere sui sentieri intorno al lago che si snodano all’interno della Riserva Naturale.

trentino-lago-di-levico

Casa di Babbo Natale – Vetralla

Sapevi che il borgo di Vetralla da settembre a gennaio ospita la casa di Babbo Natale? È una delle più suggestive d’Europa!

I bambini possono incontrarlo, parlare con lui e imbucare la letterina. Possono pattinare sul ghiaccio, partecipare a laboratori creativi con gli elfi e divertirsi sulle attrazioni come le FantaTazze che girano.

babbo-natale-govone

Cosa vedere a Natale a Vetralla

Il “Regno di Babbo Natale” di Vetralla è un evento di grande portata che offre alle famiglie la possibilità di trascorrere una giornata spensierata.

Per l’occasione vengono allestiti i mercatini di Natale dove acquistare decorazioni e addobbi nelle casette di legno e gustare prelibatezze gastronomiche.

Da non perdere anche il presepe vivente di Vetralla, una rappresentazione suggestiva che mette in scena gli antichi mestieri e la Natività. A fare da cornice all’evento non mancano le scintillanti luminarie.

vetralla-natale

Vetralla: immagini e foto