I 5 borghi più belli e caratteristici del Lazio da visitare in autunno

Da settembre a dicembre il Lazio nasconde posti magici dove ammirare gli straordinari colori del foliage ed è una delle migliori regioni in Italia dove organizzare una semplicissima gita fuori porta o un weekend autunnale a dir poco memorabile. Ecco quali sono i migliori borghi da non perdere assolutamente.

borghi-lazio-autunno


Paesi laziali da vedere durante il periodo invernale: quali sono

Secondo un nostro modesto parere, il Lazio merita a pieno titolo di essere considerata una delle Regioni in Italia dove organizzare e trascorrere semplicissime gite fuori porta di un solo giorno oppure weekend autunnali di tutto rispetto.

Anche se i borghi marinari del Lazio sono particolarmente interessanti da visitare in autunno, in questa guida vogliamo parlarvi di quelli che, forse, sono ancor più adatti al periodo assicurandovi che, senza alcun dubbio, vi regaleranno emozioni ed esperienze uniche.

borghi-lazio-tramonto

Migliori Borghi del Lazio da visitare in autunno: attrazioni e luoghi di interesse

I borghi laziali da visitare in autunno sono dei veri e propri scrigni di arte, natura, cultura ed antichissime tradizioni dove è possibile trascorrere momenti di puro relax oppure dove organizzare percorsi enogastronomici a dir poco memorabili.


Leggi anche: Frascati dove mangiare bene spendendo poco

Fatta questa breve introduzione, scopriamo insieme quali sono i migliori borghi del Lazio da visitare durante il periodo autunnale.

borghi-lazio-panorama

Acquapendente – Lazio

Pur essendo un un borgo di ridotte dimensioni, Acquapendente è un vero e proprio gioiello storico, artistico ed architettonico e fa parte della provincia di Viterbo.

Il borgo di Acquapendente è stato ribattezzato con il nome de “La Gerusalemme d’Europa” in quanto la celebre Basilica del Santo Sepolcro risalente al XII secolo custodisce preziosamente la riproduzione più antica del Santo Sepolcro di Gesù.

Qui potrete fare una miriade di escursioni autunnali a piedi, a cavallo o in mountain bike all’interno della Riserva Naturale Monte Rufeno e del Bosco del Sasseto.

borghi-lazio-acquapendente

Frascati – Lazio

Situato alle pendici del Monte Tuscolo, Frascati è uno dei borghi più belli dei Castelli Romani, se non il più bello in assoluto, ed è famoso per la straordinaria eleganze delle Ville Tuscolane delle quali la più importante e celebre è Villa Aldobrandini.

Il borgo di Frascati è immerso all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani ed il suo straordinario centro storico tra chiese, palazzi storici e monumenti di ogni genere, è un vero e proprio museo a cielo aperto.

Conosciuta anche come “La Città del Vino” grazie alla produzione dei vini Frascati Superiore DOCG, il Cannellino DOCG ed il Frascati DOP, questo incredibile borgo è particolarmente apprezzato per le specialità culinarie quindi organizzare percorsi enogastronomici autunnali, è un obbligo.


Potrebbe interessarti: Visitare Frascati: Cosa vedere e cosa fare

borghi-lazio-frascati

Bomarzo – Lazio

Bomarzo è senza discussione uno dei borghi più belli ed interessanti della Tuscia Viterbese ed è anche uno dei centri storici più apprezzati e conosciuti di tutto il Lazio.

Oltre alle innumerevoli attrazioni storiche, artistiche, archeologiche e naturalistiche, il borgo di Bomarzo è famoso in tutto il mondo per il Sacro Bosco, meglio conosciuto come Parco dei Mostri.

Il Parco dei Mostri di Bomarzo è conosciuto anche con il nome di Villa delle Meraviglie ed è impreziosito da straordinarie sculture cinquecentesche ritraenti animali mitologici, divinità e mostri (foto Project Tuscia.com).

borghi-lazio-bomarzo

Sermoneta – Lazio

Durante il periodo autunnale uno dei borghi laziali da non perdere assolutamente dove vivere atmosfere tipicamente medievali è Sermoneta.

Il borgo medievale di Sermoneta non può che far parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia, si fregia anche della prestigiosa Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, è circondato da una possente cinta muraria ed è celebre per l’incredibile bellezza ed imponenza del Castello Caetani di origini duecentesche.

Non perdete l’occasione di passeggiare sotto la Loggia dei Mercanti dove il grande Massimo Troisi si è affacciato durante una delle scene più importanti del film “Non ci resta che piangere” oppure di ammirare le meraviglie del Giardini di Ninfa.

borghi-lazio-sermoneta

Civita di Bagnoregio – Lazio

Pur non avendo bisogno di alcuna presentazione, è stato impossibile non parlare del meraviglioso e straordinario borgo di Civita di Bagnoregio che si trova lungo una delle strade più antiche d’Italia.

Il borgo di Civita di Bagnoregio si affaccia sulla Valle dei Calanchi ed è stato ribattezzato con il nome de “La Città che muore” a causa degli agenti atmosferici, dei terremoti e dell’erosione della valle circostante.

Questo incredibile borgo è collegato alla terraferma grazie ad un ponte lungo circa 300 metri ed è visitabile a pagamento (prezzo del biglietto è di circa 5€).

Pensate che il ricavato dalla vendita dei biglietti di ingresso viene utilizzato per straordinari lavori di conservazione.

borghi-lazio-civita-di-bagnoregio

Borghi Lazio autunno: immagini e foto