Vacanze a Bagheria: cosa vedere e spiagge più belle della Città delle Ville e del Barocco Siciliano

Cosa vedere a Bagheria, anche detta “Città delle Ville”. Le ville settecentesche e i musei della cittadina. Come arrivare alla Spiaggia dei Francesi e a Capo Zafferano per fare un bagno indimenticabile.

bagheria-panorama


Bagheria Turismo informazioni

Bagheria si trova in Sicilia Occidentale, precisamente in provincia di Palermo da cui dista 15 chilometri. Pensate che già nel XVII secolo la nobiltà siciliana la scelse come luogo di villeggiatura per la posizione geografica e per l’aria salubre, commissionando la costruzione delle bellissime ville che potete ammirare ancora oggi.

Bagheria è anche una cittadina di grandi tradizioni artigiane, basti pensare ai laboratori dei carretti siciliani e a quelli di ceramica. Assaggiate le specialità gastronomiche e dolciarie della zona e deliziatevi con lo shopping nei negozi di Corso Butera e di Corso Umberto I, area pedonale piena di bar, locali ed esercizi commerciali.


Leggi anche: Tour Sicilia occidentale 7 giorni: cosa vedere, luoghi più belli e spiagge

Ritagliatevi anche una breve visita alla Chiesa del SS. Sepolcro, con la sua caratteristica facciata in stile neogotico. È stata ricostruita nei primi del ‘900.

bagheria-sicilia

Per quanto riguarda le tradizioni popolari basta partecipare a fine luglio alla festa di San Giuseppe per vivere l’atmosfera della devozione religiosa.

Insomma, Bagheria è una città che affascina e che si fa apprezzare per la sua bellezza, per il suo patrimonio artistico e per tutte le opportunità che offre a turisti e vacanzieri.

Non a caso ha ispirato, nel corso della storia, personaggi del calibro di Goethe e Dalí. Il regista Giuseppe Tornatore ha portato sul grande schermo Bagheria attraverso film indimenticabili come Nuovo Cinema Paradiso.

bagheria-chiesa

Bagheria luoghi di interesse ed attrazioni

Bagheria è conosciuta anche come “Città delle Ville”, un vero e proprio simbolo della cittadina e un patrimonio di grande pregio artistico.

Gli amanti del barocco non dovrebbero assolutamente perderle.

Alcune di queste oggi ospitano musei e uffici pubblici, mentre altre sono private e vengono aperte solo in occasione di particolari eventi.

Cosa vedere a Bagheria: attrazioni e spiagge della cittadina siciliana detta la Città delle Ville


Potrebbe interessarti: Visitare Palermo consigli

Ville di Bagheria e Palazzi storici

Tra i palazzi più antichi di Bagheria spicca Palazzo Butera. Risale al 1658 e fu commissionato dal principe Giuseppe Branciforte. Se avrete la fortuna di trovarlo aperto in occasione di qualche evento particolare, potrete visitarne le stanze tra cui la stanza “delle Formelle” usata per praticare riti massonici o per ricevere donne in gran segreto, la stanza della Principessa e il Salone delle Feste con gli affreschi del Borremans.

Tra le ville più famose di Bagheria spiccano:

  • Villa Palagonia, chiamata anche “Villa dei Mostri” per via delle numerose statue in tufo raffiguranti figure grottesche con le quali il Principe di Palagonia nel 1700 desiderava stupire i suoi ospiti;
  • Villa Sant’Isidoro De Cordova, che al suo interno conserva tutti gli arredi originari della famiglia De Cordova, i quadri, gli abiti e i soprammobili appartenuti ai marchesi;
  • Villa Aragona-Cutò, che ha alle spalle più di 300 anni di storia. È sede della biblioteca comunale e in alcune bacheche conserva cimeli garibaldini.

Tra le altre ville di Bagheria citiamo anche Villa Valguarnera, Villa San Cataldo e Villa Rammacca.

bagheria-villa-architettura

I Musei di Bagheria

Chi ama i musei a Bagheria potrà trascorrere qualche ora in giro tra il Museo Guttuso, il Museo dell’Acciuga e il Museo del Giocattolo e delle Cere Piero Piraino.

Il Museo Guttuso, conosciuto anche con il nome di “Villa Cattolica”, ospita una mostra permanente molto interessante che comprende opere di artisti del Novecento tra cui spicca Guttuso, ma anche maestri del carretto siciliano e manifesti cinematografici.

Potrete ammirare anche l’unica scultura del maestro Guttuso “L’Edicola” e il monumento funebre in marmo dove è sepolto l’artista, realizzato da Giacomo Manzù.

bagheria-panorama

Tappa da non farsi mancare soprattutto se si viaggia con i bambini è il Museo del Giocattolo e delle Cere, che vi farà fare un tuffo nostalgico nel passato.

Potrete ammirare tanti giocattoli storici tra cui bambole in pannolenci, burattini, automobili a pedali, cavalli a dondolo, tricicli, fucili in legno e spiegare ai vostri figli come si giocava un tempo quando non esistevano le tecnologie odierne.

Infine non perdetevi il Museo dell’Acciuga, perché è un luogo ricco di tradizioni e di grande valore culturale. Conoscerete la storia dell’acciuga e tanti aneddoti e curiosità sulla loro conservazione ma anche sulle tradizioni siciliane annesse al mestiere di pescatore.

museo-guttuso-bagheria

Spiaggia dei Francesi a Bagheria e Capo Zafferano

Gli amanti del mare, a Bagheria troveranno un litorale caratterizzato da scogliere, lambito da acque cristalline. In particolare citiamo la Spiaggia dei Francesi, una piccola e suggestiva insenatura caratterizzata da scogli.

Si trova nel tratto di costa tra Aspra e Capo Zafferano, è incastonata in un paesaggio spettacolare dai colori unici ed è lambita da un mare ricco di pesci. A breve distanza dalla spiaggia si trova uno scorcio paesaggistico notevole, il monumento naturale che prende il nome di Arco Azzurro di Aspra.

Capo Zafferano è un promontorio a picco sul mare che si affaccia su acque color smeraldo. Per arrivare bisogna attraversare un sentiero un po’ scosceso ma vale assolutamente la pena per farsi un bagno indimenticabile.

Il litorale di Bagheria custodisce preziosamente anche calette ed insenature naturali di rara bellezza, selvagge ed incontaminate.

spiaggia-dei-francesi-bagheria

Bagheria immagini e foto