Vacanze a Vada: cosa vedere nell’antica cittadina etrusca famosa per le Spiagge Bianche

Trascorrere le vacanze a Vada, cosa vedere nella cittadina toscana alle porte della Costa degli Etruschi. Attrazioni d’interesse storico, scavi archeologici  e Museo Civico Archeologico di Rosignano Marittimo. Le Spiagge Bianche e i litorali più belli da raggiungere in auto.

spiagge-bianche


Vada Turismo informazioni

Vada è frazione del comune di Rosignano Marittimo, in provincia di Livorno. Siamo a pochi chilometri dal mare della Costa degli Etruschi, in uno splendido contesto paesaggistico.

Vada d’estate diventa una destinazione vivace e un’ottima base di partenza per scoprire le bellezze della costa e  dell’entroterra toscano. Gustate la gastronomia locale che spicca per le deliziose ricette a base di pesce.

Dedicatevi al completo relax, a pochi chilometri dal mare, immersi nel verde della macchia mediterranea. Vada si presta ad un soggiorno perfetto per rigenerarsi tra il mare e la natura, lontani dalle mete estive più caotiche.


Leggi anche: Migliori località balneari della Costa degli Etruschi: cosa vedere e spiagge più belle

Non solo spiaggia, questa zona della Toscana è un luogo da scoprire a ritmo lento. A breve distanza dal centro della cittadina, scoprirete borghi storici pittoreschi e ricchi di storia, vere perle tra cui Volterra e Bolgheri con il celebre viale dei cipressi legato al poeta Carducci.

In circa un’ora d’auto raggiungerete anche Populonia e Baratti con i loro antichissimi insediamenti Etruschi. Insomma, un soggiorno a Vada è assolutamente strategico per esplorare luoghi affascinanti, tra i più belli di tutta la regione.

vada-stabilimento-balneare

Vada luoghi di interesse ed attrazioni

In passato Vada era un villaggio di pescatori e la sua storia risale precisamente all’epoca etrusco-romana.

Consigliamo una breve visita alla Chiesa di San Leopoldo Re nel centro storico, fatta costruire a metà Ottocento per volere del granduca Leopoldo II. L’interno è caratterizzato da un’unica navata e da una pianta a croce latina.

vada-toscana

Torre di Vada

Simbolo della cittadina e della sua storia, la Torre di Vada si erge sul litorale e risale al Duecento. Fu edificata dai Pisani per segnalare ai naviganti le “secche” e anche per controllare e difendere la costa dalle incursioni nemiche provenienti dal mare.

Oggi è aperta al pubblico solo in occasione di eventi culturali e al suo interno ospita il Laboratorio di Educazione Ambientale. Se avrete la fortuna di poterla visitare, vedrete ancora intatto il pozzo per attingere acqua durante gli assedi e le fessure per gli arcieri, che vi riporteranno letteralmente indietro nel tempo.


Potrebbe interessarti: Vacanze in Calabria a Belvedere Marittimo: il borgo medievale e le spiagge più belle della Riviera dei Cedri

torre-di-vada

Scavi Archeologici di San Gaetano

Se vi trovate a Vada, vi consigliamo di visitare i vicini Scavi Archeologici di San Gaetano perché hanno un grande valore storico. Pensate che hanno riportato alla luce reperti risalenti all’Età del Bronzo e all’Età del Ferro.

Numerosi sono anche i resti delle antiche terme, monete, mosaici, anfore e vasellame di origini etrusche, molti dei quali sono custoditi nel Museo Archeologico di Rosignano Marittimo.

Vada, infatti, in passato era il porto della città etrusca di Volterra. Grazie alle sue secche, costituiva un punto privilegiato e uno snodo strategico per l’imbarco e lo sbarco di merci e per il traffico commerciale.

vada-scavi-etruschi

La Spiaggia bianca di Vada

La Spiaggia di Vada è caratterizzata da un arenile di sabbia fine e l’acqua pulita e cristallina gli è valsa più volte il riconoscimento Bandiera Blu.

Stabilimenti balneari si alternano a tratti di spiaggia libera. Le Secche di Vada attirano gli amanti della pesca in ogni stagione e anche chi pratica diving ed immersioni sarà piacevolmente colpito dai ricchi fondali della costa.

Molto famose e frequentate d’estate le Spiagge Bianche di Vada. Considerate tra le spiagge più belle della Toscana, si estendono per circa quattro chilometri.

Vi sembrerà quasi di essere ai Caraibi per i colori del mare e dell’arenile chiarissimo. Non troverete stabilimenti balneari infatti questo tratto di costa è completamente libero.

Il nostro consiglio è quello di piantare l’ombrellone nella parte più a sud della spiaggia, la zona verso Vado, per la presenza di alcuni scarichi di uno stabilimento industriale che si trova nelle immediate vicinanze.

spiagge-bianche-vada

Le spiagge nei dintorni di Vada

Spostandovi di qualche chilometro, raggiungete la Spiaggia delle Gorette nella vicina località di Marina di Cecina. La particolarità è la presenza di una grande pineta, parte della Riserva Naturale Tombolo di Cecina.

La spiaggia è caratterizzata da sabbia fine e include anche un tratto dog-friendly dove poter andare a mare con il proprio cane.

Seguono la Spiaggia di Marina di Bibbona e la Spiaggia di Marina di Castagneto di Carducci. Quest’ultima è attrezzata con stabilimenti balneari che offrono ogni tipo di servizio e organizzano anche attività di intrattenimento per tutte le età.

Degna di nota la Spiaggia del Gineprino di Bibbona, che prende il nome dal giglio di mare che nasce e cresce in questa zona paesaggisticamente molto bella.

Spostandovi di poco in direzione nord oltre le Spiagge Bianche, troverete la Spiaggia di Castiglioncello. Questo tratto di costa è frastagliato e prevalentemente roccioso. L’unica zona sabbiosa è quella della Baia del Quercetano, una caletta di sabbia molto suggestiva che si raggiunge con una breve passeggiata dal centro del paese.

castiglioncello-scogliera

Vada immagini e foto