Visitare Montelupone: cosa vedere nel borgo color biscotto delle Marche

Cosa vedere nel borgo medievale di Montelupone in provincia di Macerata. Passeggiata nel centro storico: gli edifici civili e religiosi. Ingresso ai musei e visita alla vicina Abbazia benedettina di San Firmano.

montelupone-centro-storico


Montelupone Turismo

Sebbene meno conosciuta rispetto a Loreto e Recanati, la cittadina medievale di Montelupone è uno scrigno d’arte e di storia.

Sin dal 1400, infatti, ha ospitato numerosi artisti seguaci della scuola pittorica di Domenico da Montepulciano che operava attivamente nella vicina Recanati.

Oggi Montelupone fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia ed è insignito della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Il centro storico ancora oggi conserva il fascino dell’impianto urbanistico medievale: le antiche mura che circondano tutto il perimetro della cittadina, le torri, le strade lastricate e le case in pietra, hanno l’aspetto di secoli fa.


Leggi anche: Macerata discoteche e locali notturni

I punti panoramici del borgo regalano bellissime viste sulla valle sottostante e sulla Riviera Adriatica, è d’obbligo affacciarsi per scattare qualche foto.

Se state programmando un viaggio alla scoperta dei borghi più belli delle Marche, allora non dovreste tralasciare Montelupone.

Potreste sceglierla come base d’appoggio per poi muovervi verso le vicine destinazioni di: Loreto famosa per il suo Santuario, Recanati paese d’origine di Giacomo Leopardi, Porto Recanati, Macerata e anche la città di Osimo, attraversata da un labirinto di grotte e cunicoli sotterranei.

L’offerta alberghiera include diverse tipologie di sistemazioni, dai bed & breakfast agli agriturismi, agli hotel. Montelupone offre anche un’area sosta per camper situata in Parco Eleuteri.

abbazia-di-san-firmano

Montelupone: attrazioni e luoghi di interesse

Delle architetture risalenti al Medioevo, ancora oggi si può ammirare il cosiddetto “Roccellino“, che è stato oggetto di un lavoro di restauro. Annesso all’antico Castello, l’edificio in origine aveva la funzione di torre di vedetta per il controllo della vallata sottostante.

Di origine medievale sono anche le antiche porte d’accesso al borgo: la Porta del Trebbio, la Porta del Cassero detta anche Porta Castello ricostruita nell’Ottocento e la Porta di Santo Stefano, anche questa ricostruita ex novo.

Nel centro storico di Montelupone si trovano diverse chiese tra cui la Chiesa di Santa Chiara risalente alla metà del 1500 e la Chiesa di San Francesco.


Potrebbe interessarti: Macerata dove mangiare bene spendendo poco

montelupone-marche

I palazzi storici di Montelupone

Tra i palazzi storici di Montelupone segnaliamo su Piazza del Comune, la piazza centrale del borgo, il Palazzo del Podestà anche detto Palazzo dei Priori, caratterizzato da un bel loggiato con archi. Sapevate che Piazza del Comune è anche conosciuta come la “piazza salotto” di Montelupone?

Palazzo Podestà all’interno conserva diversi affreschi cinquecenteschi, inoltre al primo piano ospita la Pinacoteca Civica. Annessa all’edificio troviamo la quattrocentesca Torre Civica con l’orologio e lo stemma della cittadina che è il più antico stemma del borgo.

Sulla stessa piazza si affaccia il Palazzo Comunale, ricostruito ex novo nel corso del 1800 e poi più volte restaurato.

L’edificio presenta uno stile neoclassico con merlatura ghibellina mentre all’interno alcune sale ospitano soffitti affrescati e decorazioni a stucco sulle pareti.

Accanto al Municipio si trova il Teatro Storico Nicola Degli Angeli con lo splendido soffitto affrescato da Domenico Ferri nel 1887.

Tra gli antichi palazzi settecenteschi e ottocenteschi delle famiglie gentilizie di Montelupone citiamo: Palazzo Tomassini Barbarossa, Palazzo Franchi e Palazzo Bordoni che ospita il Museo Storico Fotografico.

montelupone-centro-storico

I musei di Montelupone

Gli appassionati di musei, a Montelupone troveranno diversi spazi espositivi da visitare.

Il Museo Demo-Antropologico d’Arte e Mestieri Antichi conserva strumenti e utensili utilizzati storicamente per svolgere i vari mestieri artigianali e agricoli sul territorio.

L’occasione per fare un tuffo nel passato e scoprire le antiche tradizioni e tecniche artigianali tramandate di generazione in generazione.

In mostra è possibile ammirare anche fotografie, abiti contadini e la ricostruzione di una tipica tipografia ottocentesca di Montelupone.

Il Museo Storico Fotografico mette in mostra la storia della fotografia partendo dal 1800 fino ad arrivare ai giorni nostri. Nelle varie sale sono esposte macchine fotografiche, circa 800 scatti e cineprese antiche che si presentano perfettamente conservate.

museo-arte-e-mestieri-antichi-montelupone

L’Abbazia Di San Firmano

A tre chilometri circa dal centro storico di Montelupone si raggiunge la frazione di San Firmano dove si può visitare l’omonima Abbazia benedettina risalente al IX° secolo.

Fu ricostruita nel 1200 ed è caratterizzata da uno stile romanico con all’interno tre navate.

Il complesso monastico conserva diverse opere d’arte tra cui l’affresco della Madonna in trono con Bambino tra San Firmano e San Sebastiano di Giacomo di Nicola da Recanati del 1456 e una statua di San Firmano di scuola marchigiana ai cui piedi si trovano le reliquie del santo.

Al santo patrono San Firmano è dedicata la festa che si celebra ogni anno l’11 marzo. Per diversi giorni la cittadina si anima con manifestazioni ed eventi che culminano con la solenne processione.

abbazia-di-san-firmano-montelupone

Eventi a Montelupone: la Sagra del Carciofo Marchigiano

Evento rappresentativo di Montelupone è la Sagra del Carciofo Marchigiano che si svolge ogni anno la seconda domenica di maggio. Il carciofo è un prodotto d’eccellenza del territorio: la sagra è l’occasione giusta per gustarlo declinato in una varietà di diverse ricette.

Oltre ai consueti stand gastronomici, potrete assistere a spettacoli del folkore tipico marchigiano e alla sfilata dei carri allegorici.

montelupone-chiesa-san-francesco

Montelupone: foto e immagini