Le nuove Bandiere Arancioni e le altre novità 2024 del Touring Club Italiano

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Il Touring Club Italiano (TCI), associazione animata dall’obiettivo di promuovere il turismo e il patrimonio culturale, con una particolare attenzione al turismo responsabile, ha annunciato le sue novità per il 2024 nell’ambito del BIT di Milano. 

Guarda il video


lunigiana-bagnone

Una delle iniziative più famose del Touring Club Italiano sono le “Bandiere Arancioni“, un riconoscimento di qualità turistico-ambientale assegnato a borghi e piccoli comuni italiani grazie all’eccellenza nell’offerta turistica e la salvaguardia ambientale. Le località che ottengono la Bandiera Arancione superano una rigida selezione che prende in considerazione vari fattori come le bellezze paesaggistiche, la qualità dell’accoglienza e dell’offerta turistica, le proposte culturali e la cura dell’ambiente. E iniziamo a dare notizia delle principali novità 2024 del TCI proprio dalle nuove Bandiere Arancioni.

Novità TCI: le nuove Bandiere Arancioni 2024

Sinalunga
Credit LigaDue Wikimedia Commons

Uno dei nuovi borghi ad avere ottenuto la Bandiera Arancione 2024 è Bagnone, splendido paese in pietra situato in provincia di Massa-Carrara e precisamente in Lunigiana. Tra la rigogliosa natura dell’Appennino Tosco-Emiliano, il borgo basso è attraversato scenograficamente dall’omonimo torrente, mentre l’abitato in alto è caratterizzato dalla presenza del castello. Tra le new entry delle Bandiere Arancioni 2024 anche Sinalunga, sempre in Toscana, ma questa volta in provincia di Siena. Situato tra le colline a spartiacque tra la Val di Chiana e la Valle dell’Ombrone, il borgo di Sinalunga vanta un centro storico che presenta due strutture distinte: una medievale e l’altra tardo-rinascimentale. In paese ci sono numerose chiese, tra cui la principale è la Collegiata di San Martino, risalente alla fine del Cinquecento. Nel centro svetta poi la torre campanaria del medievale Palazzo Pretorio.

Roseto Valfortore è la terza nuova Bandiera Arancione 2024. Ci troviamo in Puglia e precisamente in provincia di Foggia. Roseto Valfortore è un piccolo borgo tra i monti della Daunia, offre panorami di rara bellezza e testimonianze delle sua lunghissima storia. Da anni vanta fa anche parte dei Borghi più belli d’Italia. Spostiamoci nelle Marche dove ci attende la quarta nuova Bandiera Arancione per il 2024, Apecchio. Si tratta di un borgo in provincia di Pesaro e Urbino, immerso nella natura dell’Appennino Umbro-Marchigiano.

Regioni d’Italia

pitigliano-toscana
(ph credit Pixabay)

I nuovi borghi riconosciuti dal Touring Club Italiano come Bandiere Arancioni per il nuovo anno non vanno a intaccare la classifica delle regioni che presentano più borghi premiati Bandiere Arancioni. Saldamente al primo posto figura sempre la Toscana, che può vantare ben 43 Bandiere Arancioni tra cui Montepulciano, Monteriggioni, Manciano e la splendida Pitigliano solo per citarne alcune. Segue il Piemonte che si piazza al secondo posto con i suoi 39 comuni certificati Bandiera Arancione. Sul terzo gradino del podio troviamo le Marche che annovera 28 borghi premiati.

Le altre novità del 2024

1280px-Ponte_apecchio
Credit Wolfra Wikimedia Commons

Dichiara Isabella Andrighetti, responsabile certificazioni e programmi territoriali Touring: “Secondo i dati emersi dall’analisi del 2023, il 67% dei comuni Bandiera Arancione ha registrato un punteggio più alto rispetto a quello del 2020. I comuni certificati, che già si distinguevano per elevati standard qualitativi, hanno migliorato ulteriormente la propria accoglienza, dimostrando un impegno crescente nella tutela e nella valorizzazione del loro patrimonio storico-culturale, paesaggistico e ambientale. Il sistema ricettivo e ristorativo, per esempio, è stato potenziato nel 50% dei comuni, mentre la sostenibilità ambientale ha visto un ulteriore miglioramento nel 75% dei comuni.

Tra questi, il 54% si è distinto per una gestione particolarmente virtuosa dei rifiuti, portandoli a occupare i primi posti nella classifica generale italiana. Il 90% dei borghi Bandiera Arancione, inoltre, ha sviluppato una forte vocazione green confermata anche dall’installazione di oltre 700 colonnine di ricarica per veicoli elettrici su tutto il territorio italiano. Un risultato sorprendente se si pensa che più della metà dei comuni italiani (58%) non ha punti di ricarica di accesso pubblico installati nelle proprie aree di competenza”.

Le nuove Bandiere Arancioni 2024 immagini e foto